> Home > Somministrazione A/B > Forme speciali di somministrazione


Forme speciali di somministrazione

UfficioAttività Produttive - SUAP
Procedimenti collegatiGuida Ai Versamenti
DefinizionePer ''Forme speciali'' di attività di somministrazione alimenti e bevande, si intendono quelle di cui all'art. 3 comma 6 della L.287/1991 come aggiornato dall'art. 64 del D.Lgs. 59/2010 e ss.mm. richiamato integralmente dalla L.R. 1/2007, ovvero:
- a domicilio del consumatore;
- negli esercizi posti all'interno di aree di servizio autostradali, in stazioni ferroviarie, aeroportuali e marittime;
- svolta congiuntamente ad attività di spettacolo, trattenimento e svago, in sale da ballo,sale giochi, locali notturni, stabilimenti balneari, impianti sportivi, cinema, teatri ed altri esercizi similari
- nelle mense aziendali;
- esercitate in via diretta a favore dei propri dipendenti da amministrazioni, enti o imprese pubbliche;
- nelle scuole, negli ospedali, nelle comunità religiose, in stabilimenti militari delle Forze di Polizia e dei VV.FF.
Per somministrazione in forma temporanea si intende la somministrazione effettuata in occasione di fiere, feste, mercati, sagre enogastronomiche. Le attività temporanee non possono avere durata superiore a quella della manifestazione e possono essere svolte solo in relazione ai locali o ai luoghi in cui si svolge la manifestazione. E' fatto divieto, in tali occasioni, effettuare somministrazione di bevende aventi contenuto alcolico superiore al 21 per cento del volume.
Per le attività di somministrazione effettuate in forma temporanea ed occasionale e svolte in forma completamente gratuita sarà necessario provvedere ai soli adempimenti igienico - sanitari.

RequisitiPer lĀ“esercizio dellĀ“attività di somministrazione alimenti e bevande annesse ad attività principale è sempre richiesto il possesso, a livello soggettivo, dei ''requisiti morali'' di cui all'art.71 D.Lgs. 59/2010.
I REQUISITI MORALI devono essere posseduti:
per le ditte individuali dal titolare;
per le società di capitali e società cooperative dal legale rappresentante;
per le società in nome collettivo da tutti i soci;
per le società in accomandita semplice dai soci accomandatari.
Per quanto riguarda i I REQUISITI PROFESSIONALI questi sono richiesti:
- per le attività di somministrazione svolte presso il domicilio del consumatore
- per le attività di somministrazione annesse ad attività prevalente di intrattenimento, spettacolo, sale giochi, stabilimenti balneari, impianti sportivi
- per attività di somministrazione svolte all'interno di aree di servizio autostradali, all'interno di stazioni ferroviarie aeroportuali e marittime
In tali casi i requisiti PROFESSIONALI devono essere posseduti:
per le ditte individuali dal titolare o da un ''preposto'';
per le società dal legale rappresentante o da un ''preposto''.

Modalità di presentazionePer l'esercizio delle sopra elencate attività è necessario presentare SCIA su modello appositamente predisposto.

Cosa allegareLa documentazione da allegare è quella indicata nella modulistica predisposta

Riferimenti di LeggeLegge Regione Liguria 1/2007 e successive modifiche.
Allegati
img_20Notifica di registazione sanitaria
img_21PROCURA DIGITALE
img_22SCIA somministrazione annessa